Curiosità sull’Austria

Pin It
Land der Berge, Land am Strome

Traducibile in Terra di monti, terra al fiume. È l’inno austriaco escritto nel 1947 da Paula von Preradović (1887-1951), nobile poetessa di origine croata. La musica riprende integralmente la solenne Cantata massonica mozartiana K.623a “Per la chiusura della loggia massonica“.

Rosso, bianco &…rosso

La bandiera austriaca è formata da tre bande orizzontali di uguali dimensioni. I colori, partendo dall’alto, sono: rosso, bianco e rosso. L’attuale bandiera è stata adottata il 1 maggio 1945, mentre la primissima versione venne adottata da Federico II di Babenberg come duca d’Austria nel XIII secolo.

Österreichischer Bundesadler

Lo stemma dell’Austria, caratterizzato da un’aquila con una testa sola (ai tempi dell’dell’Austria-Ungheria era bicefala) completata dall’antico scudo del Ducato d’Austria e da falce e martello (chiari simboli socialisti). Fu adottato a conclusione della prima guerra mondiale per simboleggiare il paese dopo la caduta dell’Impero. Alla fine della seconda grande guerra, allo stemma furono aggiunte delle catene spezzate simbolo della liberazione dalla dittatura nazionalsocialista.

Vita politica

L’Austria è una Repubblica parlamentare federale. Il Parlamento è bicamerale e si compone del Nationalrat (dieta nazionale) e del Bundesrat (dieta federale). Il Presidente (Bundespräsident) è eletto ogni sei anni a suffragio universale diretto. Egli nomina il Cancelliere, espressione della maggioranza parlamentare. Attualmente il cancelliere è Werner Faymann (del Partito Socialdemocratico d’Austria), in carica dal 2008, mentre Presidente è dal 2004 Heinz Fischer.

Premi Nobel: attualmente i premi nobel austriaci sono 10:
  • Bertha von Suttner, (allora Impero Austriaco, ora Repubblica Ceca), Pace, 1905
  • Alfred Hermann Fried, (allora Austria-Ungheria), Pace, 1911
  • Richard Adolf Zsigmondy, Chimica, 1925
  • Erwin Schrödinger, Fisica, 1933
  • Wolfgang Pauli, Fisica, 1945
  • Konrad Lorenz, Fisiologia o Medicina, 1973
  • Karl von Frisch, Fisiologia o Medicina, 1973
  • Walter Kohn, Chimica, 1998
  • Eric R. Kandel, Fisiologia o Medicina, 2000
  • Elfriede Jelinek, Letteratura, 2004
Vignette austriache

Per guidare sulle autostrade austriache è necessario esporre sul parabrezza un apposito tagliando denominato “Vignette“, acquistabile presso i distributori di benzina, gli uffici dell’Automobile Club (OeAMTC), le agenzie di assicurazione e i tabaccai austriaci. In Italia lo si può trovare in alcuni Automobile Club provinciali ed in prossimità della frontiera, nelle stazioni di servizio autostradali.

Hotel Consigliati

Lenas Donau Hotel

Lenas Donau HotelSituato in una posizione tranquilla direttamente sul fronte riva del Vecchio Danubio, a soli 5 minuti a piedi dalla Stazione della Metropolitana Alte [...]

Hotel Caroline

Hotel CarolineSituato nel quartiere di Favoriten, a sud del centro della città e a 5 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria Hauptbahnhof, l'Hotel Caroline occup [...]

Ibis Wien Mariahilf

Ibis Wien MariahilfL'Ibis Wien Mariahilf sorge a 500 metri da Mariahilfe Strasse, la via dei negozi più ampia di Vienna, e offre un bar caffetteria e una reception aper [...]

Hotel König von Ungarn

Hotel König von UngarnL'hotel più antico di Vienna si trova nel centro della città, a soli 50 metri dalla Cattedrale di Santo Stefano e nelle immediate vicinanze di molte [...]

Hotel zur Wiener Staatsoper

Hotel zur Wiener StaatsoperL'Hotel zur Wiener Staatsoper è una struttura a conduzione famigliare costruita nel 1896 in stile neo-barocco e situata all'inizio della zona pedonal [...]

Hotel Ekazent Schönbrunn

Hotel Ekazent SchönbrunnSituato a soli 150 metri dai Giardini del Castello di Schönbrunn e a 12 minuti a piedi dal Castello di Schönbrunn, l'Ekazent Schönbrunn offre la co [...]

Hotel-Restaurant Fritz Matauschek

Hotel-Restaurant Fritz MatauschekQuesto piccolo e tradizionale hotel offre un'atmosfera personalizzata ed è situato nella zona occidentale di Vienna, con facili collegamenti tramite [...]