La Stiria

Pin It

Lo Steiermark (secondo land per superficie con i suoi 16,388 km²), nel sud-est del Paese, è considerata il “cuore verde” dell’Austria, per il suo incredibile patrimonio boschivo e forestale. Particolarmente montuosa, confina con la Slovenia e Carinzia (Koroška) a sud e con i Länder dell’Alta Austria e della Bassa Austria a nord, del Salisburghese a ovest, del Burgenland a est e della Carinzia a sud-ovest.

Suddivisa internamente 16 distretti e convenzionalmente in 10 regioni (Alta Stiria, Ausseerland – Salzkammergut, Graz e i suoi dintorni, Murtal, Stiria meridionale e occidentale, Stiria orientale, Ramsau am Dachstein, Regione alpina parco nazionale Gesäuse Schladming-Dachstein e Termenland Stiriana) ha come capoluogo l’unica città statutaria: Graz.

Accogliente, cordiale, affascinante, la Stiria, incanta per le sue tradizioni senza tempo e per i suoi scenari naturali diversi (se la parte nord occidentale è prettamente alpina, spostandoci verso il centro si incontrano dapprima boschi e foreste e poi, più a sud verdissime vallate e dolci colline che ricordano i nostri romantici paesaggi toscani).

Nel cuore del land, sul fiume Mur, sorge Graz, la capitale del gusto, la città dai tetti rossi. Elegante e barocca, Graz è la seconda città austriaca per abitanti (quasi 260.000). Eletta nel 2003 capitale europea della cultura, è una città vivacissima e giovane (basti pensare che è sede di sei importanti università).

Comoda da raggiungere per noi italiani (percorrendo l’A23 del Tarvisio o prendendo un treno) nonostante ancora non sia servita da buoni voli low cost, merita una visita per la sua atmosfera unica e per il suo patrimonio artistico e culturale: il centro cittadino è uno dei più belli e valorizzati dell’Europa centrale e per questo Graz è inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell‘UNESCO.

Originariamente forte romano, Graz divenne nel XV secolo città prediletta degli Asburgo che contribuirono a ridisegnarla chiamando artisti e architetti italiani rinascimentali.

Le principali attrattive si trovano nella Città Vecchia. Qui, arroccato su una collinetta, si erge lo Schlossberg (letteralmente “monte castello”), simbolo di Graz. Con l’arrivo di Napoleone, nel 1809, fu in parte distrutto, anche se rimasero intatte la Torre Campanaria (che ospita “Liesl”, la più grande campana della città) e la Torre dell’Orologio (eretta nel 1500 ed impreziosita dal meccanismo dell’orologio nel corso del Settecento).

Il castello, che regala impareggiabili vedute ed un po’ di refrigerio nei mesi più caldi, è raggiungibile a piedi (salendo poco più di 250 scalini) o, più comodamente prendendo la funicolare (Schloßbergbahn) o l’ascensore (Schloßberglift).

La principale architettura religiosa è il Duomo. Edificio barocco caratterizzato da una facciata completata da un affresco di Thomas Von Villach, La flagellazione di Dio (Landplagenbild). L’interno, di gusto gotico e barocco, custodisce tesori d’arte sacra come l’altare maggiore, opera del padre gesuita Georg Kraxner, affiancato da due superbi reliquari, con rilievi in avorio, probabili capolavori del Mantegna.

Suggestiva è Murinsel, nel cuore del fium Mur. Si tratta di un’isola artificiale lunga 50 metri e larga 20 metri che ricorda vagamente una conchiglia d’acciaio e che ospita un locale alla moda. L’isolotto fu creato in occasione dell’anno di Graz capitale europea della cultura, dall’architetto newyorkese Vito Acconci (da qui il soprannome Acconci-Insel).

Altra pittoresca architettura è la Gemaltes Haus, la casa dipinta, in Herrengasse al 3, completamente ricoperta di affreschi dal 1742. Il principale museo della città vecchia è il Kunsthaus, il museo d’arte moderna, ospitato in un curioso edificio a forma di bolla (denominato friendly alien” per la sua forma bizzarra) ricoperto da una pelle composta da circa un migliaio elementi di plexiglas.

Altro museo interessante è l’Universalmuseum Joanneum. Fondato nel 1811 dall’arciduca Johann, è nato da una semplice collezione di stampo didattico e si è trasformato in uno dei più importanti musei d’Europa ed oggi risulta suddiviso in 21 sezioni e allestimenti, organizzati nei reparti “Natura“, “Storia dell’arte e della cultura“, “Castello di Eggenberg” e “Folclore“.

Nei dintorni di Graz, meritano una visita l’Österreichisches Freilichtmuseum Stübing – un museo all’aperto che accoglie vecchie fattorie austriache ricostruite secondo modello originale – Lurgrotte – il più esteso sistema di grotte austriaco – Thermenregion – la regione termale a est di Graz – e lo Steirische Weinstrasse – una regione vinicola a sud di Graz, conosciuta anche come la “Toscana della Stiria“-.

Nella parte nord orientale della Stiria (Alta Stiria), si segnala, per il turismo religioso, il santuario di Mariazell: antico santuario mariano divenuto importantissima meta di pellegrinaggio. La basilica, situata in un contesto montano particolarmente suggestivo, ha origine nel XIII secolo e custodisce una bellissima statua della Madonna in legno di tiglio (che si narra sia stata scolpita dal monaco fondatore della locale comunità), venerata da fedeli provenienti da ogni parte del mondo.

Nella regione Ausseerland – Salzkammergut, la natura dà il meglio di sé:troverete laghi dalle acque cristalline il Grundlsee, il Toplitzsee, il Kammersee e l’Altausseer See e meravigliose montagne che ospitano ben organizzate stazioni sciistiche.

Perfetta per gli amanti della neve e della montagna è la regione denominata Murtal: qui si stagliano le bianche vette dei Tauri, lo Zirbitzkogel, le alpi Seetaler e Seckauer e le famose “8 montagne della Murtal“: Turracher Höhe, Kreischberg, Lachtal, Grebenzen, Hohentauern, Frauenalpe, Präbichl e Gaal. Un paradiso per sciatori ed escursionisti.

Se volete coccolarvi e godere di una vacanza all’insegna del wellness, a circa 70 km da Graz, potrete trovare un vero eldorado di benessere e relax: la Steirisches Thermenland. Si tratta di sei stazioni termali di Bad Radkersburg, Bad Gleichenberg, Loipersdorf, Bad Blumau, Bad Waltersdorf e Sebersdorf organizzate in maniera splendida e caratterizzate da fonti d’acqua calda dallo straordinario valore terapeutico.

Informazioni Turistiche
  • Steirische Tourismus
  • St. Peter Hauptstrasse 243
  • 8042 Graz
  • Tel 0043-316-40030
  • Fax 0043-316-400310
  • Graz Tourismus
  • Herrengasse 16
  • A-8010 Graz
  • Tel. 0043-316-8075-0
  • Fax 0043-316-8075-15

Hotel Consigliati

Ibis Wien Mariahilf

Ibis Wien MariahilfL'Ibis Wien Mariahilf sorge a 500 metri da Mariahilfe Strasse, la via dei negozi più ampia di Vienna, e offre un bar caffetteria e una reception aper [...]

Hotel Admiral

Hotel AdmiralSituato in una posizione centrale nel cuore di Vienna, nelle immediate vicinanze di Mariahilfer Straße e del Quartiere dei Musei, l'Hotel Admiral dis [...]

Hotel Ekazent Schönbrunn

Hotel Ekazent SchönbrunnSituato a soli 150 metri dai Giardini del Castello di Schönbrunn e a 12 minuti a piedi dal Castello di Schönbrunn, l'Ekazent Schönbrunn offre la co [...]

Hotel Altmann

Hotel AltmannStruttura ben curata a conduzione familiare, l'Altmann sorge nel sud di Vienna, vicino alle autostrade principali, ai percorsi di corsa e al centro co [...]

Best Western Premier Schlosshotel Römischer Kaiser

Best Western Premier Schlosshotel Römischer KaiserLo Schlosshotel Römischer Kaiser, uno dei più tradizionali alberghi di Vienna, sorge in una posizione privilegiata nel centro della città, in una s [...]

Ibis Wien Messe

Ibis Wien MesseL'Ibis Wien Messe occupa una posizione comoda nei pressi del famoso parco divertimenti Prater (con ruota panoramica), della fiera Reed Messe Wien e de [...]

Vienna Urban Resort Hotel

Vienna Urban Resort HotelSituato nel 15° distretto di Vienna, a soli 10 minuti a piedi dal Castello di Schönbrunn e dal Giardino Zoologico di Schönbrunn, questo hotel di de [...]